Colle del Buon Pastore

Colle del Buon Pastore

Colle del Buon Pastore

Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bengali Bosnian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Latvian Lithuanian Macedonian Malay Maltese Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Urdu Vietnamese Welsh Yiddish

 

Offerte per "La Prima Casa del Povero della Strada" IBAN: IT72Z0335967684510700230320

 

Era l’Anno 1986. Tutto è successo a MEDJUGORIE
 

Dopo l’apparizione della Santissima Vergine Addolorata avvenuta nel 1982, il cuore di Myriam si aprì completamente all’Amore di Dio, si diede totalmente a Dio. La Messa e il Rosario erano entrate a far parte della sua vita quotidiana.
L’intimo dialogo con Gesù e con Maria sostituiva, nel corso della giornata, i frequenti vuoti che prima circondavano un po’ la sua esistenza.
Quel periodo incontrò nuove persone, sembravano tutte mandate dal Signore, perché tutte avevano avuto una chiamata speciale.
Assieme decisero di incontrarsi, a piccoli gruppi, nelle proprie case, per recitare il Santo Rosario e dedicarlo a Gesù.
Un giorno tutte assieme decisero di fare una proposta al Parroco di allora, carissimo e non dimenticato, Don Efisio Scano: chiesero di poter recitare il Santo Rosario, direttamente in Chiesa, alle ore 15, per onorare la morte di Gesù; il Parroco accolse con favore la proposta, tantè che molto spesso, si associava alla preghiera, partecipandovi direttamente.
Nel contempo, arrivò in quel periodo, la notizia che la Santissima Vergine si manifestava, tutti i giorni, a dei giovani, in un posto chiamato Medjugorie.
Questo avvenimento animò e spinse profondamente Myriam e le sue amiche spirituali. Il comune desiderio di vedere e di vivere un’esperienza nuova e speciale alla Corte di Maria, fu così forte che alcuni del gruppo decisero di intraprendere il pellegrinaggio con destinazione Medjugorie.
Era il mese di giugno del 1986. Un viaggio organizzato portò il gruppo a Medjugorie. Myriam aveva con sè la propria bambina, “Marianna” di dieci anni, e fu molto felice di averla con sè per quella speciale circostanza.
Un giorno, appena finita la celebrazione religiosa in lingua italiana, uscirono dalla chiesa e tutto il gruppo si radunò nel piazzale antistante la chiesa stessa.
Myriam era seduta su una panchina con alcune persone del gruppo; avevano al loro fianco la statua della Madre Santissima; Myriam guardava il cielo e guardava il sole. Improvvisamente si rese conto di poterlo fissare senza che ciò le creasse fastidio o problemi agli occhi, e mentre lo fissava, molto meravigliata di poterlo fare, ecco, apparire sopra il sole, una “STELLA”: la vide brillare molto intensamente, sebbene il sole fosse molto forte.
Questo avvenimento creò in Lei tanto stupore che, rivolgendosi alla persona che aveva al suo fianco, le disse, invitandola a guardare, “strano, una stella brilla in pieno giorno affianco al sole, e brilla quasi più dello stesso sole”. Per tutta risposta, Myriam ebbe, da quest’amica, una forte gomitata e l’epiteto di visionaria.
Più o meno come dire, stai al tuo posto e non vaneggiare; detto questo l’amica si alzò e si allontanò da Lei. Alcune persone accanto a loro, che ascoltarono involontariamente la discussione, volsero lo sguardo in direzione di quanto detto da Myriam, e tutte videro realmente ciò che si stava manifestando nel cielo, tutte tranne le persone del suo gruppo.
Improvvisamente il volume di quella stella cominciò a crescere, a crescere, fino ad aprirsi totalmente, manifestando la presenza del Cristo Risorto e della Madre Santissima al Suo fianco; a Sua volta la Santa Vergine aveva al suo fianco sinistro una Croce bianca.
Questo fatto prodigioso rimase nel cielo abbastanza a lungo.
Le persone coinvolte oltre a Myriam, da questo “prodigioso miracolo”, perché miracolo era, si prostravano e si inginocchiavano a terra, altri supplicavano il perdono di Gesù, e altri ancora, ringraziavano e lodavano il Signore per questa Sua misericordiosa manifestazione.

Anche Marianna, la figlia di Myriam, ebbe anche Lei la grazia e il dono di assistere ai meravigliosi segni nel cielo, fu l’innocente testimone della grande opera che Dio preparava per sua madre, e la preparava al grande disegno che sta manifestando nei nostri giorni.

http://s2.shinystat.com/cgi-bin/shinystat.cgi?USER=gianframar&NRD=1-ba

I Libri del Dire di DIO


    ASCOLTA  OH  UOMO

        LA MIA PAROLA

  Gesù ci dice

"Siano divulgati tutti i Libri come Io ho chiesto!"
I Libri sono i dettati di Gesù e di Maria a Myriam,
scrivana e ancella di Dio.
"Gesù parla al Suo popolo" - "Gesù annuncia al Suo popolo il Suo Ritorno".

I Libri dell' "'OPERA DI DIO"

2002/2003 - Gli Angeli che trasmettono

2004 - La Chiave dell'Amore Divino

2005 - Il seme dell'Amore

2006 - La vita continuerà oltre la vita

2007 - Rivelazioni di Gesù

2008 - Il Mio Cuore Immacolato trionferà

I Libri attualmente disponibilii sono relativi agli anni 2002/2003, 2004, 2005 e 2007.

I Libri dell' "Opera di Dio", possono essere richiesti direttamente attraverso e-mail a: gesu.maria@alice.it

I Libri saranno spedidi in contrassegno attraverso corrriere: nome, cognome, indirizzo e n° di telefono o cellulare

I restanti libri non disponibili sono in costruzione.

I messaggi di Gesù e Maria

Condividi!

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It

Prenotazione dei Libri